Sei in: Skip Navigation LinksHome > Uffici Comunali > Ufficio Tributi > IUC - Imposta Unica Comunale (IMU-TASI-TARI) 2014
IUC - Imposta Unica Comunale (IMU-TASI-TARI) 2014
Indietro

  IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC)

Comune di Pagazzano
 
Delibera di nomina del funzionario responsabile imposta unica comunale (IUC)
 
Dal 1° gennaio 2014 è in vigore l’imposta unica comunale (IUC) che si compone dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.

La disciplina della IUC è contenuta nella legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di Stabilità per l’anno 2014) ed è integrata dal Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Unica Comunale (approvato con deliberazione di CC n. 29 del 31/07/2014).

 IMU

IMMOBILI SOGGETTI AD IMU: Fabbricati, aree fabbricabili e terreni, siti nel territorio dello Stato, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa.L’IMU, per il 2014, non si applica sull’abitazione principale (ad eccezione di quella classificata in categoria catastale A/1, A/8 o A/9) e sulle pertinenze della stessa (se accatastate come C2, C6 e C7 in ragione di n. 1 unità immobiliare per categoria).

BASE IMPONIBILE. Per i fabbricati iscritti in catasto la base imponibile è determinata applicando alle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1° gennaio dell’anno di imposizione, rivalutate del 5%, i seguenti moltiplicatori:

160 per i fabbricati del gruppo catastale A (esclusi A/10) e C/2, C/6 e C/7;

140 per i fabbricati del gruppo catastale B e delle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;

 80 per i fabbricati delle categorie catastali D/5 e A/10;

 65 per i fabbricati del gruppo catastale D (ad eccezione della categoria catastale D/5);

 55 per i fabbricati della categoria catastale C/1.

ALIQUOTE. Le aliquote d’imposta sono:

-     Aliquota ordinaria:                                                                    0,9%

-     Aliquota prevista per abitazione principale di lusso

           e relative pertinenzecon categorie A/1, A/8 e A/9:          0,5%

DETRAZIONE. Categorie catastali A/1, A/8 e A/9adibite ad abitazione principale e relative pertinenze: € 200,00.

SCADENZE: 1° RATA 16 GIUGNO (ACCONTO) 

                        2° RATA 16 DICEMBRE (SALDO)

SISTEMI DI PAGAMENTO:

-     Modello F24  (disponibile presso banche, poste e agenti della riscossione)

Codice Catastale Comune di Pagazzano: G233

Il versamento non va effettuato se l’imposta dovuta per tutto l’anno, arrotondata, è inferiore a  € 12,00.

I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

fabbricati
3918
-
abitazioni principali classificatenelle categorie catastaliA/1, A/8 e A/9
3912
-
aree fabbricabili
3916
-
Fabbricati ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D
3930
3925 (quota stato)

Aree edificabili (delibera di C.C. n. 37/2014)
Per l’anno 2014 i valori unitari medi minimi delle aree fabbricabili del territorio comunale sono stabiliti nelle seguenti misure: 

Aree libere utilizzabili a fini edificatoriresidenziali(artt. 22 e 23 P.d.R.)

€   115,23

Piani Attuativi in corso

€   115,23

Ambiti di trasformazione residenziale soggetti a P.A. (art. 6 D.d.P)

€     57,62

 

 

Aree libere utilizzabili a fini edificatoriproduttivi(artt. 38 e 39 P.d.R.)

€   115,23

Piani Attuativi in corso

€   115,23

Ambiti di trasformazione produttiva soggetti a P.A. (art. 6 D.d.P)

€     57,62

 TASI

IMMOBILI SOGGETTI A TASI: abitazione principale classificata nelle categorie da A/2 ad A/7 e relative pertinenze (n. 1 C/2, n. 1 C/6, n. 1 C/7) ed i fabbricati rurali ad uso strumentale.

BASE IMPONIBILE. Per i fabbricati iscritti in catasto la base imponibile è determinata applicando alle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1° gennaio dell’anno di imposizione, rivalutate del 5%, i seguenti moltiplicatori:

160 per i fabbricati del gruppo cat. A (esclusi A/10) e delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7;

140 per i fabbricati del gruppo catastale B e delle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;

 80 per i fabbricati delle categorie catastali D/5 e A/10;

 65 per i fabbricati del gruppo catastale D (ad eccezione della categoria catastale D/5);

 55 per i fabbricati della categoria catastale C/1.

ALIQUOTE. Le aliquote d’imposta sono:

-     Aliquota abitazione principale (cat. da A/2 ad A/7)

          e relative pertinenze (N. 1 C/2, n. 1 C/6, n. 1 C/7):            2,5 per mille

-     Aliquota fabbricati rurali ad uso strumentale:                     1,0 per mille

SCADENZE:    1° RATA 16 OTTOBRE (ACCONTO)

                            2° RATA 16 DICEMBRE (SALDO)

SISTEMI DI PAGAMENTO:

-     Modello F24 (disponibile presso banche, poste e agenti della riscossione)

 Codice Catastale Comune di Pagazzano: G233

Il versamento non va effettuato se l’imposta dovuta per tutto l’anno, arrotondata, è inferiore a € 12,00.

I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

abitazioni principali classificatenelle categorie catastali

daA/2 ad A/7 e relative pertinenze (n. 1 C/2, n. 1 C/6, n. 1 C/7)

3958

fabbricati rurali ad uso strumentale

3959

Per IMU e TASI il contribuente e’ tenuto al calcolo ed al versamento dell’imposta in autoliquidazione.

Gli uffici comunali saranno a disposizione  per consulenze inerenti il calcolo dell’acconto TASI e nel mese di dicembre per il saldo IMU e TASI.



 TARI

Il tributo è dovuto da chiunque possegga o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, con esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative.

Con Regolamento Comunale approvato con deliberazione di C.C. n. 29 del 31/07/2014 e con deliberazione n. 31 del 31/07/2014 (approvazione tariffe), il Comune ha stabilito i criteri di determinazione delle tariffe e la disciplina delle riduzioni tariffarie e delle riduzioni ed esenzioni.

Parametro per la determinazione del tributo è la superficie calpestabile.  

SCADENZE:             1° RATA 30 SETTEMBRE – 2° RATA 30 NOVEMBRE

SISTEMI DI PAGAMENTO: Modello F24

Codice Catastale Comune di Pagazzano: G233

Il versamento non va effettuato se l’imposta dovuta per tutto l’anno è inferiore a € 12,00.

SI PRECISA CHE GLI AVVISI DI PAGAMENTO DELLA TARI, CON L’INDICAZIONE DELL’IMPORTO DOVUTO, SARANNO RECAPITATI PER POSTA A CIASCUN CONTRIBUENTE.

  Moduli per dichiarazioni